agghia, ogghiu e peperoncino

Spaghetti semplici semplici, questo è vero, ma nella loro semplicità nel realizzarli, devo rispettare alcune regole che ne determinano la riuscita. Regole elementari, ma assai efficaci per evitare che la pasta diventi una buona colla per appizzare manifesti e non è questo quello che voglio. Quando mi chiedono “tu come la fai?”
io rispondo come sotto, e poi mi diciunu, “ah,ma non è pasta aglio e oglio, c’è dell’altro!” E va beh! E allora? Ammia accussì mi piace c’è cosa?

per due cristiani:

  • 200 g di spaghetti o spaghettoni, io preferisco i secondi perché mantengono la cottura 
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • un pezzetto di acciuga sott’olio
  • un pomodoro secco sott’olio, nella versione invernale, in quella estiva uso un pomodoro fresco senza pelle e senza semi a concassé
  • due spicchi d’aglio arrosto 
  • peperoncino secco nella versione invernale, fresco d’estate; a piacere, io mangio parecchio piccante
  • 300 ml di acqua di cottura della pasta
  • un mazzetto di prezzemolo
  • sale

schiacciate l’aglio arrosto con una forchetta, essendo morbido si disferà, ponetelo in un wok con l’olio, il peperoncino, l’acciuga, il pomodoro secco tagliato a filetti e metà del prezzemolo tritato. cuocete solo il tempo di disfare l’acciuga nell’olio, mescolate e spegnete. Portate a bollore abbondante acqua salata, cuocete gli spaghetti fino a tre minuti prima della fine della cottura, scolateli nel wok e portateli a cottura risottando, aggiungendo, cioè, l’acqua di cottura della pasta poco per volta fino a completo assorbimento. A cottura ultimata impiattate e cospargete con il prezzemolo tritato rimasto.

13 Comments

  1. Molto sicilianizzata questa pasta, l'ho assaggiata così…in Sicilia, non so se è un caso! Mi piace tutto, foto, ricetta, varianti ,ma gli spaghetti mangiati con "l'aiutino" del cucchiaio non li posso taliareee!!:-)

    1. ahahahah Monique hai ragione è un gesto che fanno o facevano i nostri nonni, è una citazione non saprei nemmeno mangiarli con il cucchiaio 😉
      grazie
      Cla

  2. ma quella forchetta che arrotola è proprio per farci invidia??? è vero c'e' qualcosa in più rispetto al titolo 'aglio olio e peperoncino' ma che importa? Hai ragione esistono regole in cucina da rispettare alla lettera sopratutto per piatti semplici perchè sono quelli più a rischio di fallimento…la prima? ingredienti di prima qualità!

  3. Che bontà! Anche in Puglia non si fa mai solo con aglio olio e peperoncino (che però è quella che preferisco). A casa mia anche aggiungiamo spesso le acciughe, a casa dei nostri amici il prezzemolo. In ogni caso è squisita!

    Maira

  4. MAmma mia Cla! e questo è un attentato… te lo giuro… stasera mi son detta " vado a letto leggera con una tazza di latte (che sto bevendo) poi ho avuto la malsana idea di fare un giro su blogger!!! spaziali questi spaghetti!… posso dire che sono il mio piatto preferito in assoluto? adesso se non chiudo subito questa pagina e smetto di fissare la prima e l'ultima foto – l'ultima e la prima… metto la pentola sul fuoco!!
    bacione:*

  5. La penso proprio come te, le cose più semplici sono sempre le più difficili, ma questi spaghettoni ti sono venuti da Dio!!!brava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *