Biscotti al burro salato rotolati sul cassonade della Cummari mia


immagine tratta da internet

Questi biscottini hanno un impasto classico, sono biscottini al burro che ho rotolato su un miscuglio di zucchero di canna cassonade chiaro e cassonade scuro fino (nella foto sono quelli a destra) regalo dell’adorabile Cummari
Ho utilizzato 350 g di farina 00
1 uovo a temperatura ambiente
200 g di burro salato morbido
160 g di zucchero a velo vanigliato
1 pizzico di sale
Ho impastato tutti gli ingredienti nella planetaria, e con l’impasto ottenuto ho realizzato 2 salsicciotti di circa 3 cm di diametro. Ho steso un foglio di carta forno e distribuito il miscuglio di cassonade; ho rotolato i salsicciotti facendo aderire bene lo zucchero all’impasto. Ho chiuso la carta forno attorno al panetto e messo in frigo per un paio d’ore.
Trascorso il tempo di riposo ho tolto la carta forno e affettato la frolla con uno spessore di un cm, e infornato a forno caldo a 160°C per circa 10 minuti.

30 Comments

  1. Ma che belli questi zuccheri! Ultimamente questo tipo di biscotti (rotolo tagliato a fettine) è quello che prediligo (più veloce e posso creare delle fettine belle spesse come piace a me). Le tue foto sono sempre fantastiche, Cat

  2. che belli questi zuccheri così aromatici…si dice così di uno zucchero? va bhè mi piacciono questi biscotti e anche quelli a stella qui sotto! Claudina ti mando un bacino e uno anche alla tua mamma che la penso sempre!
    😉

  3. ah se mi ispirano questi, così rustici… se stasera li volessi fare, visto che ho i 3 zuccheri, ma mi manca il burro salato, con quanto sale nell’impasto dovrei rimediare? lo so, sono una bella rompi, che vuoi farci… un bacione zuccherato da me e dalla tua nipotina sbirulina

  4. Semplicissimi e davvero belli! Ma poi il burro salato quanto si sente?
    questo tipo di zucchedo di canna non lo abbiamo mai sentito…ha un gusto particolare??
    bacioni

  5. Laura,
    sono tutte e due cassonade ma uno è più fine dell’altro e molto più scuro
    grazie
    *

    Cat,
    è meraviglioso, fai un bel rotolo e poi l’affetti! un istante ed il biscotto è fatto, anche a me piace spesso il biscotto
    😉
    grazie ***
    cla

    Elisa,
    per adesso i dolcetti mi fanno molta gola, soprattutto i biscottini e si vede ahahahah
    ***
    baciuzzi dalle fatine di zucchero
    cla

    Pippi,
    non saprei se si dice così però bene ci sta!
    😉
    ho dato personalmente il tuo bacino alla mia mamma adesso siamo insieme *
    grazie
    cla

    Frenci bedda mia,
    Questi sono veloci e rustici vero, se non hai il burro salato usa quello non salato, così potrai fare il confronto appena l’avrai
    non mi cimenterei con l’aggiunta del sale sinceramente
    fossero tutte dolci come te le rompi il mondo sarebbe stupendo!
    baciuzzi alla mia Alessia super mega nipotina ***

    Elga,
    :)grazie amorino mio ****
    cla

    Ady,
    non volevo dirtelo perchè era una sorpresa! ma come l’hai scoperto?
    😉
    ****
    cla

    Lenny,
    bellini vero? sembrano piccole bomboniere
    *** grazie
    cla

    Ciao Laura,
    ti ringrazio 🙂
    *
    cla

    OT!
    dove mi autoinvito per cena è un fantastico nome per un blog tutto nuovo! Finiamola con le solite cose trite e ritrite ahahahahquesta si che è innovazione!!! amore mio quando ti autoinviti ancora e ancora?
    ti lovvo assai ***
    grazie un mega bacione a IS 😉
    la tua cla **

    Anicestellato,
    grazie bella mai *
    cla

    GEMELLEEEEEE!!!
    🙂
    conosco 2 tipi di burro salato quello leggermente salato ed uno salato propriamente detto, nel primo sinceramente non sento assolutamente il gusto del sale 🙁
    utilizzando il secondo invece il sale si sente ma è una cosa leggera che aggiunge un non so chè al gusto finale 🙂
    Quello a grana grossa è zucchero di canna Eridiana ed è proprio denominato cassonade, l’altro viene direttamente dalla francia, ha una granulosità molto più fina, il gusto? dello zucchero di canna, abbastanza aromatico 🙂
    baciuzzi **
    cla

  6. Cummari mia!!! io li conosco i biscottini tuoi burroso e friabili…con lo zucchero di canna poi buonissimi perchéconferisce quel gusto caramelloso che una tazza di caffé é il massimo del piacere….se no che piacere é….hihihihi!!!!! buona domenica.
    ps:la cummari tua é super impegnata con lo svuotamento degli armadi per recuperare spazio…ufff che lavoraccio…aspetto la primavera che non viene!
    un baciotto grande grande

  7. devono essere strani con il burro salato…da provare di sicuro! anche se io con i biscotti da affettare ho i miei bei problemi….più che fette tonde ottengo sempre delle specie di pizzette!!
    baci!!!

  8. claudiuzza bedda, li ho fatti ieri sera!!! appena sfornati erano un pò troppo croccanti, ma stamattina a colazione erano morbidi e burrosi, una libidine… ho solo aggiunto un pochino di zucchero bruno sopra solo perchè esteticamente li preferivo… ciao tesoro, bacioni

  9. Stella nel giardino,
    se non mi metto seriamnte a regime recuperare la situazione diventerà difficilissimo
    🙁
    ***
    baciuzzi lovvosi
    *
    cla

    Cummaredda,
    Il tuo zucchero è super!
    :*
    la primaveraaaaaaa, ah non vedo l’ora, quest’inverno mi sta pesando assaissimo
    ***
    dopo che finisci di trovar spazio dalle tua parti vieni a darmi una mano da queste parti?
    ahahahah
    ***
    baci mega *
    cla

    Moscerino,
    son buoni! anche se vengono sgummati che ti frega?, dopo il taglio io gli dò una sistemata
    😉

    Fatinamia,
    buona giornata a nche a te ***
    cla

    Francesca,
    🙂
    guardarli e ingrassare è unsupplizio però
    ahahah
    bacetti a Chiara *
    cla

    Frenci,
    buoni vero?Facisti bonu, zucchero non guasta biscotto
    😉
    e ce lo so!
    ahahah
    ***
    cla

    Saretta,
    😀
    nel tè sono strepitosi ***
    bacissimissimi *
    cla

  10. Ciao! Mi chiamo Manuela e sono semi-nuova diciamo 🙂
    ho trovato questo tuo blog davvero bello e capitando su questa ricetta è stato.. come dire… amore a prima vista! E poi se c’è una cosa che adoro sono i biscotti fatti tagliati a fette direttamente dal rotolo! Fantastici!
    Ma io non ho capito una cosa… una volta fatto il rotolo, lo zucchero da spargere sulla carta da forno.. qual è?? cioè… un misto di zucchero di canna vari? E poi un’altra cosa.. io non ho la planetaria ancora 🙁 in che altro modo posso fare? La frusta elettrica potrebbe andare? Tra l’altro la frusta elettrica ha due agganci diversi, uno per montare (che sono le tipiche fruste) l’altro invece è fatto a elica… hai presente? Forse sarebbe meglio questo? Ti prego fammi sapere che sono ansiosissima di provarli! 🙂

  11. Ciao manuela, bentrovata,
    ti ringrazio per i complimenti.
    evidentemente non sono stata chiara;cospargi insieme gli zuccheri bruni quello a grana grossa e quello a grana fine direttamente sulla carta forno
    Puoi benissimo impastare a mano con il classico metodo cella farina a fontana, le fruste elettriche non hanno il gancio K che serve per impasti come questi.
    spero di essere stata chiara
    🙂
    ciao
    Cla

  12. Ho fatto questi biscotti.. oddio che dire… sono da f a v o l a. Ho trovato per fortuna diverse varietà di zucchero di canna.. l’impasto a mano è venuto comunque benissimo ed è stato tutto sommato molto semplice.
    Il giorno dopo ho avuto occasione di fare il dulce de leche… E mi è venuto uno sfizio a cui non ho potuto rinunciare. Io non li ho assaggiati così, però a quanto pare sono buonissimi: ho preso mezzo cucchiaino (ma anche meno) di dulce de leche e l’ho spalmato sulla superficie di ogni biscotto.. poi rispolverato con altro zucchero a velo.
    Un saluto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *