Scorzadarancia | duci ma senza zucchero
16035
single,single-post,postid-16035,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
fetta.gimp

10 apr 2016 duci ma senza zucchero

sciroppo d'agave 4.gimp
Adoro la red velvet, mi piace perché è rossa, passionale e di forte impatto emotivo. Non mi sono mai cimentata nel realizzarla nella sua interezza per una questione puramente ossequiosa. Quando sarà il momento la realizzerò seguendo la ricetta pedissequamente, con “punti e virgole” perfettamente collocate. Nel frattempo mi sbizzarrisco realizzando varianti senza regole che escono da quel tappeto rosso, seguendo una strada alternativa, magari parallela oppure zigzagandoci sopra.
Oggi, domenica, la red velvet de noiartri è senza zucchero ma duci lo stesso, pensata per quelli che lo zucchero lo vedono con il cannocchiale ma che possono addolcire qualunque cosa con una perfetta alternativa, lo sciroppo d’agave Sunny Via.
sciroppo d'agave.gimp
Per la red velvet de noiartri
180 g di farina
230 g di barbabietole precotte
8 g di lievito
50 g di cacao amaro
180 g di sciroppo d’agave Sunny Via
3 uova
80 g di olio extra vergine d’oliva
un cucchiaino di estratto di vaniglia
un pizzico di sale
frullate le barbabietole, aggiungete l’olio, lo sciroppo, e l’estratto di vaniglia. Mescolate la farina, il lievito, il sale e il cacao. Aggiungete il mix di barbabietola, sbattete per amalgamare con una frusta, unite un uovo alla volta e versate dentro una teglia imburrata e infarinata. Infornate in forno caldo a 170°C per circa mezz’ora. Fate attenzione per la cottura, regolate il vostro forno secondo la vostra esperienza e fate sempre la prova stecchino prima di sfornare il dolce. Fate raffreddare qualche minuto dentro la teglia e poi sformate la torta.

sciroppo d'agave 3.gimp

per la salsa al cacao:
85 g di burro
120 g di sciroppo d’agave Sunny Via
120 g di panna a lunga conservazione
2 cucchiaini di cacao amaro
2 cucchiaini di estratto di vaniglia

sciroppo d'agave 2.gimp

Sciogliete il burro dentro una piccola casseruola, su fuoco dolce. aggiungete lo sciroppo d’agave, e la panna e cuocere pochi minuti. Spegnete, aggiungete il cacao setacciato e l’estratto di vaniglia. mescolate e fate raffreddare completamente. Frullate e passate in frigo. Al momento di servire, distribuite un po’ di salsa al cacao sulla torta e anche uno specchio in ogni piatto prima di adagiare una fetta.

7 Comments
  • Chiara
    Posted at 07:32h, 10/04/16 Rispondi

    mentre bevo il caffè e sgranocchio tre dico tre biscotti secchi tu appari e mi mostri questa meraviglia ????La mia dietologa non verrà informata ma ho intenzioni bellicose….andrò a cercare questo sciroppo d’acero, voglio fare anche io questo dolcetto, tentatrice domenicale ecco cosa sei !!!Ti abbraccio bedda mia

    • Claudia Magistro
      Posted at 07:38h, 10/04/16 Rispondi

      tu, amica mia, sei velocissima. Grazie!
      Quando verrai qui noi due non saremo a dieta occhei?
      ti abbraccio forte, buona domenica
      Cla

  • annalisa
    Posted at 17:53h, 10/04/16 Rispondi

    Bella, bella, bella. Mi piacciono tutte le varianti dei dolci classici e sono molto incuriosita dallo sciroppo d’agave.. che dire da provare sicuramente! Buona serata amica mia

  • Sonia
    Posted at 19:02h, 14/04/16 Rispondi

    porcapaletta se è buona/bella!!! grande Claudiù, baciuzzi… ps. sei bedda assai, lo eri già con qualche chilo di più e ora che sei un figurino cu ti tocca chiù 😀

    • Claudia Magistro
      Posted at 11:11h, 24/04/16 Rispondi

      ahahahahah, tu sei un amore di donna, speciale e duci
      :*
      grazie
      ti lovvo
      Cla

  • Andreea
    Posted at 19:11h, 16/05/16 Rispondi

    Ma che dolce meraviglioso, gnam, gnam !

    • Claudia Magistro
      Posted at 06:06h, 21/06/16 Rispondi

      :) grazie
      a presto
      Cla

Post A Comment