un piatto della cucina siciliana…che non conoscevo

ovviamente non è l’unico ahahahahah!
a discolpa della mia cattedratica ignoranza vi dico che la Sicilia è grande ed io piccola sono!
Il Tegame di Aragona è un piatto tipico dell’agrigentino, in genere si mangiava durante la scampagnata di Pasquetta, che fa ci organizziamo? 😀
per 6 persone:
450 g di rigatoni
300 g di polpa di maiale tritata
1 cipolla
1 bicchiere di vino rosso corposo, ho usato un Nero D’avola Chiaramonte, Firriato 2008

1 cucchiaio colmo di estratto di pomodoro
4 dl di passata di pomodoro
300 g di tuma tagliata a fettine sottili
6 uova
1 foglia di alloro
200 g di pecorino grattugiato
1 mazzetto di prezzemolo tritato
4-5 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
cannella in polvere
1 cucchiaino di zucchero
pangrattato
sale
pepe

tritate finemente la cipolla a coltello, soffriggetela in tegame con l’olio, aggiungete la polpa di maiale, appena perde il sangue, sfumate con il vino. Sciogliete in una tazza d’acqua tiepida l’estratto di pomodoro e unitela al soffritto, aggiungete la salsa, l’alloro lavato e asciugato, il prezzemolo, la punta di un cucchiaino di cannella e lo zucchero, salate,  pepate e fate cuocere a fuoco lèggio (leggero, lento) per circa un’ora. Controllate sempre la cottura, la salsa non deve stringere troppo. Sbattete le uova con 150 g di pecorino e una grattata di pepe. Oleate e cospargete di pangrattato un tegame di coccio e mettetelo da parte. Lessate la pasta in abbondante acqua salata per 7 minuti (contro gli 11 segnati sulla confezione), scolatela bene e mescolatela al ragù; distribuite un terzo di rigatoni sul fondo del tegame, un terzo della tuma e un terzo del composto di uova. Procedete con gli altri strati, finite con 50 g di pecorino, una spolverata di pangrattato e una “girata” d’olio extra vergine d’oliva, cuocete in forno caldo a 190°C per circa 40 minuti.

26 Comments

  1. Bbbbbbona!
    Io adoro la pasta "pasticciata" e con la crosticina sopra: me ne scofanerei volentieri 'na tegliozza anche adesso.
    Questa te la frego a prIscindere, cara la mia piccina 🙂
    Mica detto che la rifaccio già il prossimo fine settimana: mi porto su un po' della tua Sicilia 😉

  2. Ehi, ma quale zecca? L'abbecedario non sarebbe lo stesso senza di te 🙂 Ora però non montarti la testa e mettiti a studiare ahahahahahah

    Ciaooooooo!

  3. Claudietta , mi suggerisce un aragonese doc, che in questa pietanza il sugo non è previsto e inoltre ti ringrazia per la pubblicità che tu fai alla cucina tipica tradizionale del suo paese.(P.S.l'aragonese doc sarebbe Giovanni ) Bacetti Pat.

  4. Bedduzza miaaaa!!!! Mio marito è in visibilio per tale prelibatezza e per il vinooo!!! ti lovvo sempre ricette e foto da meraviglia

  5. Io sono pronta, organizziamoci! Magari potessi..ma in compenso verranno a trovarci dalla Sicilia per Pasqua!! Questo piatto è una gustosissima meraviglia,complimenti! Lo sai che il nero d'avola si trova pure qui?!Ciao e buona settimana

  6. Aiuolik,
    si certo, vado a studiare, anzi corro! non voglio un brutto voto, devo mantenere alta la media ahahahahah
    ***
    cla

    Patrizziedda di vita mia,
    "chi siamo noi per dire chi è Caino e chi è Abele? Chi siamo noi per dire se ci va il sugo oppure i piselli nel tegame di Aragona?" ghghghgh c'ha diri a Giovanni di darmi la ricettuzza di casa sò che facciamo puru chidda ahahahah
    grazie per l'attenzione sono qua per raccogliere suggerimenti dalla sicilia intera e provincia :*
    cla

    sonia,
    giuiuzza bedda,allora a chi c'aspetti? preparagliela così più vicini siamo ***
    love grazie dolcezza *_*
    cla

    ornella,
    allora dai facciamolo! Allora potresti regalare stu piatticeddu ai siculi che ti raggiungeranno…dove?
    buona settimana anche a te *
    cla

    Eddaduci,
    allora in due siamo ahahahah ***
    grazie a te sempre
    *
    cla

  7. Foto accattivante,la prova bikini si avvicina e tu CI ROVINI!!!!
    Ma noi non ci interessiamo per niente ai vari rotolini che "abbigliano" in modo implacabile le nostre persone e corriamo al super per fare rifornimento e metterci ai fornelli.
    Domandina facile facile:con cosa sostituisco la tuma (che non sai quanto mi piacerebbe avercela ma qui non esiste neanche lo stracchino!)? Per carne di maiale cosa intendi esattamente? Salsiccia (spero di no che qui é immangiabile)o pezzo di maiale tritato?
    Spero che sia la seconda opzione e vado a vedere se mi restano dei rigatoni!!
    Comunque si,mi piacerebbe proprio un bel pic-nic sotto il sole con cesto di vimini (bello pieno,eh?)e tovaglia a quadretti. Io porto il vino.

  8. piccoLINA,
    eddai! poi mi racconti?
    *
    grazie cla

    perle,
    ahahahah, in due siamo! Grazie!
    *
    cla

    Manuela e Silvia,
    infatti come? ahahahah
    grazie bacioni anche a voi!
    ***
    cla

    Mirtilla,
    allora rubala e stupiscilo!
    ahahahah ***
    cla

    Cristina,
    hai ragione infatti l'ho mangiata ieri che era domenica oggi sono di nuovo tristemente a dieta e aspetto con ansia la prossima domenica per mangiare senza rinunce ahahahah
    allora la tuma la sostituisci con il primo sale, il maiale ti fai scegliere un pezzo di spalla tritata. 😉
    i quadretti della tovaglia come li vuoi, rossi e bianchi o blu e bianchi? 😀
    *
    cla

  9. Se posso scegliere opto per il classico rosso e bianco ma non ne faccio una questione di principio,mi va bene anche la versione sul blu ed accetto anche temi florali. Aspettami che arrivo!!!
    Torniamo alla ricetta che mi intriga parecchio,anche perché non credo che aspettero' fino a domenica (fammi capire,tu "mangi" solo una volta a settimana? Rassicuraci su questo punto!),e ti chiedo:"che fine fa la passata di pomodoro"? C'é negli ingredienti ma poi é sparita,io la metterei insieme all'estratto ma preferisco chiedere.
    Sei troppo simpatica,é un piacere leggerti.

  10. Cristina,
    puoi scegliere 😀 ahahahah
    non mangio una volta a settimana esagero una o due volte a settimana così riprendo i il kilo che ho perso durante la settimana ahahahah
    quanto alla passata vero è m'ha scuddai ora la inserisco grazie ***
    grazie per la tua affezione ***
    un baciuzzo lovvoso cla

    Valuzza,
    'ncà il vinello proprio ppi tia era *
    rifritta in padella….sbav!
    ***
    cla

  11. mannaggia a te! mi hai fatto venir fame con queste foto 😛
    ricetta sconosciuta anche a me che sono un frequentatore… ma è fantastica! grazie!

  12. Com'è invitante, Claudia!
    Ho del formaggio siciliano al pepe, dono della mia amica Memmea, palermitana DOC( di Alia..): la provo!

  13. Abbiamo appena finito di spazzolarci il tutto,buonissima! Ho dovuto adattare i formaggi (purtroppo) ma il risultato é stato comunque spettacolare,grazie!

  14. Gio,
    😀 mi fai morire dal ridere, è una cosa buona ahahahahah *
    cla

    Meris,
    ti presento la mia batteria da cucina 😉 tutto (o quasi) de coccio 🙂 grazie
    cla

    Luisa, grazie!
    *
    cla

    Cristina che immenso piacere mi hai procurato grazie grazie grazie davvero, infinite grazie ****
    cla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *