Scorzadarancia | un quasi total white
17619
single,single-post,postid-17619,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
senza titolo

02 apr 2019 un quasi total white

Quando ho iniziato il percorso di scrittura su queste pagine, quasi 12 anni fa, credevo che mi avrebbe coinvolto parecchio sul piano dell’impegno e della precisione delle ricette, per renderle riproducibili; non ti nascondo che avevo paura.
In effetti, impegno e cura sono stati elementi invariati durante questi anni e, considerando la voglia di riempirmi di bellezza, ho inseguito il desiderio di farti venire fame guardando una immagine scattata da me.
Sto ancora studiando e si vede. La mia maestra di fotografia, Monique, si è avventurata nell’impresa infondendo le basi della fotografia digitale, apertura del diaframma, velocità di otturazione, bilanciamento del bianco persino entrata e uscita di una fetta di torta. Una carrettata di nozioni che ancora mi ballano in testa ma non mollo.

Ciambelline glassate
per circa 12 ciambelline
3 uova
3 tuorli
un cucchiaino di zibibbo
un cucchiaino di estratto di vaniglia
225 g di zucchero
225 g di burro a temperatura ambiente
225 di farina di tipo 1
1/2 cucchiaino di lievito
in una ciotola sbatti gli le uova con i tuorli lo zibibbo e l’estratto di vaniglia, nel mixer sbatti il burro poi aggiungi, gradualmente lo zucchero continuando a mescolare con le fruste fino a quando il composto diventa spumoso e bianco. Aggiungi il mix di uova gradatamente, diminuendo la velocità delle fruste. Prendi il tempo necessario, cinque minuti buoni, non avere fretta. Accendi il forno e portalo a una temperatura di 180°C e continua il procedimento: mescola la farina con il lievito e aggiungi al composto mescolando delicatamente per ottenere un impasto omogeneo. Trasferisci l’impasto in una sacca da pasticcere e riempi gli stampi da ciambelline precedentemente ingrassati e spolverati con della farina. Non riempirli troppo perché in forno gonfiano, durante la cottura.
Prepara la glassa, ho usato la ricetta di Simona Mirto che trovi sul suo blog Tavolartegusto, ti serviranno:
90 g di zucchero a velo
un cucchiaino di succo di limone
30 g di albume
pesa l’albume nella ciotola dove lavorerai la ghiaccia, aggiungi il succo del limone e schiuma il composto con una frusta elettrica, per amalgamare gli ingredienti; aggiungi lo zucchero e monta con le fruste qualche secondo per ottenere la consistenza desiderata. Appena hai realizzato la ghiaccia, coprila con la pellicola a contatto con la superficie per evitare che si indurisca.
Quando le ciambelline saranno cotte trasferiscile su una gratella per dolci e fai raffreddare prima di intingerle nella glassa.

5 Comments
  • Monique
    Posted at 21:24h, 02/04/19 Rispondi

    Sei bravissima bedduzza!

    • Claudia Magistro
      Posted at 06:34h, 12/05/19 Rispondi

      LOVE!
      Grazie Maestramia

  • Brigitte Mastronardi
    Posted at 19:56h, 03/04/19 Rispondi

    La bellezza giunge fino a noi, grazie. È sempre un piacere leggerla.

  • Brigitte Mastronardi
    Posted at 19:57h, 03/04/19 Rispondi

    La bellezza giunge fino a noi, grazie. È sempre un piacere leggerla

    • Claudia Magistro
      Posted at 06:33h, 12/05/19 Rispondi

      nes ono felice, grazie Brigitte!

Post A Comment