Scaloppine di vitello con capperi e cocunci

Oggi in cucina ho utilizzato degli ingredienti piccoli ma gustosi, ma soprattutto tipici dell’isola. E questa è una bella cosa 🙂
A pranzo pistacchi; a cena capperi e cocunci, rispettivamente i boccioli fiorali e i frutti immaturi del cappero.
Per 4 persone:
500 g di fettine di carpaccio di vitello
6 pomodori ramati
uno spicchio d’aglio
20 g di burro
2 cucchiai di capperi sotto sale
una manciata di cocunci
farina
origano
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Scottate i pomodori per pochi istanti in acqua bollente;scolateli, spellateli, privateli dei semi e tagliateli a dadini. Scaldate 2 cucchiaio d’olio in una padella con lo spicchio d’aglio schiacciato; prima che prenda colore aggiungete i pomodori, salate e pepate, fate cuocere per 5 minuti circa a fuoco vivace, mescolando. In una larga padella fate sciogliere il burro con 2 cucchiai d’olio, salate ed infarinate leggermente la carne, rosolatela per qualche minuto finchè assume una leggera doratura. Unite il pomodoro, i capperi dissalati ed i cocunci; fate insaporire per un paio di minuti e spegnete il fuoco; cospargete un po’ di origano ed una generosa macinata di pepe.

4 Comments

  1. ciao clà…buona questa ricettina….da piccola , avendo la casa a lipari, ho fatto scorpacciate di cucunci e capperi e la mia pasta preferita è proprio all’eoliana( quella con capperi, olive e pomodori…gnam); purtoppo qui in campania non li trovo ma appena torno a casa devo ricordarmi di comprarne un po’ da tenere in dispensa.
    baci
    cla

  2. Buongiorno Cla,
    Si buona davvero, tra l’altro la carne tagliata così sottile è morbidissima…la pasta all’eloliana è da sbav!
    Baci aricla *

  3. si bella ce l’ho la ricetta della cassata al forno pensavo di preparala e di postarla, ho risposto nel sito di viola dopo pochi minuti dalla tua risposta 😉
    ci inseguiamo.
    baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *