una domanda ti devo fare

ti piace questo blog? Ti ci ritrovi tra queste pagine? 
Si, ‘u saccio che t’avia a fari ‘na dumanna sula ma, scrivendo scrivendo, mi feci prendere la mano. Il blog parla di food, faschion, fitness, gap, week end, gossip, happy hour, know-how, location, link, live, wather, performance, kermesse, editor, wine… nomination etc, etc. Il tutto condito da ‘n’anticchia di sicilianitudine che, secunnu mia, non guasta in tutto st’inglese che ci avvolge. Dunque, dicevo, se ti piace ‘n’anticchia ‘sto blog, se e solo se ti piace, votalo! Picchì ho ricevuto una nomination al Macchianera Food Awards 2013 e qui trovi la scheda per la votazione. Accura, hai tempo fino a giovedì 19 settembre e devi almeno dare almeno 4 voti affinchè la tua votazione sia giudicata valida.
Per festeggiare questo bellissima sorpresa ti offro una fetta di questa morbidissima crostata, a favorire.

per 8 cristiani
preparazione 45 minuti più il riposo della frolla morbida
cottura: 25 minuti circa
per la base

300 g di farina che lievita

150 g di zucchero di canna
una bustina di preparato per cappuccino (14 g)
un uovo medio
un pizzico di sale
per la copertura
200 g di farina che lievita
100 g di burro
qualche goccia d’acqua fredda
un pizzico di sale
un tuorlo
per il ripieno alla frutta
50 g di nocciole
4 susine rosse
2 pesche a polpa bianca
un cucchiaio di zucchero di canna
cannella qb
per la finitura
confettura di pesche qb

prepara l’impasto per la base mescolando tutti gli ingredienti, stendilo con le dita dentro una teglia di 30 cm di diametro dai bordi bassi, precedentemente imburrata e infarinata, mettila in frigo a raffreddare. L’impasto sarà poco consistente, fidati. L’idea è quella di ottenere una torta-crostata, morbida frolla lievitata.
Prepara la frolla per la copertura, avvolgila dentro un foglio di pellicola e mettila in frigo. Accendi il forno e portalo a una temperatura di 160°C, conoscendo il mio sò che la temperatura non deve essere più alta, tu basati sulla conoscenza del tuo elettrodomestico. Lava la frutta, sbuccia le pesche e poi affettale dentro una ciotola, affetta anche le susine, mescola e condisci con lo zucchero e la cannella; trita  grossolanamente le nocciole e distribuiscile sul fondo della torta, cospargi anche la frutta mantenendoti a un cm dal bordo. Rimetti in frigo. Su un foglio di carta forno, stendi con un mattarello l’impasto di copertura, realizza un cerchio leggermente più piccolo del diametro della torta e, con un movimento agile di polso capovolgilo sulla base.

sigilla la parte superiore con quella inferiore, spennella con la confettura di pesche, effettua dei tagli al centro della torta per fare uscire il vapore di cottura e inforna per circa 20-25 minuti. Sforna e falla raffreddare, ti consiglio di mangiarla leggermente tiepida, buonissima è!

28 Comments

  1. Ciao Cla! Insomma ci prendi per la gola chiedendo il nostro voto?!? Ma certo che te lo diamo….ah..per la fetta stiamo arrivando, tra pesche susine e nocciole non possiamo proprio rifiutare!
    baci baci

  2. cla, io ti vorrei tanto votare, ma il link che posti tu non mi permette di submittare il mio voto.. e se vado da macchianera la tua categoria non la trovo!!!

  3. ma che bontàààààààà!!!! sono arrivata quì per caso e da oggi non ti mollo piu'!! mi aggiungo ai tuoi lettori e ti aspetto da me!!!!!

  4. Votata cara Claudia 🙂 e come te pure io alle alte temperature do il meglio di me, il forno è già pronto, mi organizzo per provare questa meravigliosa fruit pie!
    In bocca al lupo e un bacione
    Sonia

    1. trovata e votata!
      metti un bellu link (amm@@@@@mio ha inserito tutta la scheda dentro a un post, così è super immediato. per i pigriiii!)

  5. siccome non che me piace solo n'annticchi sto blog io non solo te voto ma me fazzo pure la crostata mo proprio mo!!!
    odddiooo tu mi fai morireeeee

  6. siccome non che me piace solo n'annticchi sto blog io non solo te voto ma me fazzo pure la crostata mo proprio mo!!!
    odddiooo tu mi fai morireeeee

  7. che t'ha diri? a mia mi piace assai! e m'arritrovo pure!
    come ritrovai anche una teglia spettacolosa che un giorno conteneva una meraviglia di terra e di mare….
    amica mia… vado a votare!
    cià

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *