una tortazza di mele

ebbene si, come dicevo in altri luoghieffebieschi alla mia maestra, sperimentai una ricetta nuova di torta di mele, nuova? massi si fa per dire…
il numero di sale&pepe da cui l’ho trafugata è quello di ottobre 2001, ho aggiunto un paio di cucchiai di latte e i pistacchi. Lasciatemi dire che la ricetta mi colpì per una caratteristica era altissima, la foto affascinante, vedi questa torretta stretta e alta, da fuori favolosa, ma mi chiedo dentro com’era? per precauzione la rivista non fa vedere alcuna foto della fetta 😉
vabhe…io che mi chiamo tommaso di secondo nome, non mi sono fidata molto e bene fici, si richiedeva una teglia a bordi alti di 20 cm di diametro…io ho usato una teglia apribile di 22 cm e l’impasto ha faticato la cottura al centro, notate nelle foto della mia fetta la parte bruciacchiata del fondo 😉

370 g di farina 00
180 g di olio extra vergine d’oliva
135 g di zucchero (la ricetta ne prescrive 120)
5 mele
5 uova
una bustina di lievito
la scorza e il succo di un limone
100 ml di rum ( la ricetta non da quantità)
cannella qb
zucchero a velo qb
50 g di mandorle tagliate al coltello (la ricetta le prevede a scaglie)
30 g di pistacchi tagliate al coltello (la ricetta non ne prevede)
2 cucchiai di latte (la ricetta non ne prevede)
un pizzico di sale

Sbucciate le mele, tagliatele a metà ed eliminate il torsolo con uno scavino; incidetele a ventaglio facendo attenzione a lasciarle integre sulla parte inferiore, mettetele in una terrina con il rum girandole spesso. Unite le mandorle con i pistacchi tagliati al coltello e metteteli da parte. Con lo sbattitore elettrico montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete l’olio, il latte, la farina, il succo del limone e la sua scorza. Lavorate fino ad ottenete un bell’impasto liscio. Aggiungete gli albumi montati a neve con un pizzico di sale. Imburrate uno stampo da 22 cm di diametro foderatelo con carta forno, versatevi metà di impasto, mettete metà delle mele, cospargete con metà dell’insieme di frutta secca, ricoprite con il rimanete impasto e completate con le ultime mele. distribuite la frutta secca, spolverizzate con la cannella e lo zucchero a velo. Cuocete in forno caldo a 180°C a metà cottura abbassete la temperatura a 160° almeno per il forno pazzesco è così, il vostro lo conoscete voi 😉 la cottura totale per il mio forno è stata pari a 50 minuti circa
ciao



42 Comments

  1. ti nomino sperimentatrice ufficiale nonche trovadifetti,nonchè anche un po' rompi ( dal punto di vista della rivista, ha ah!!)

    Ti ho già segiuto sulla via delle torte di mele (e anche sei primi, e dei secondi, vabè 🙂 aspetta che mi arrivino le mele e provo pure questa 😀

    Un bacio allllltoo! più alto dell'altissima torta di mele :***

  2. Damiiiiii,
    ancora no purtroppo, ma lo dirò allo zio magari s'inventa qualcosa ahahahahah
    ehm però alla prossima perchè questa finita è…
    ***
    baci
    cla

    Sarah,
    grazie 🙂
    *
    cla

    Cibula,
    oramà s&p mi odia ahahahahah
    un baciuzzo lovvoso *
    segui la scia delle ricette della scorza? ahahahah
    ****
    cla

  3. milla secondo il mio modestissimo parere, si dovrebbe fare in una teglia ancora più grande magari 24 cm, ad un solo strato di mele, perchè la torta ha troppo impasto e non arriva a cuocere bene al centro, il sapore è buono come dire …una torta classica di mele 😉

  4. tè posso dì na cosa? ma quanto sono belle le tue foto??? più che dalla tortazza, devo dire, che sono rapita da questo sfondo violetto, dalricamo dei piatti, della tovaglia, dai tuoi particolari che rendono ogni tua presentazione un piccolo capolavoro, ahhh se potessi uin giorno anch'io arrivare a fare una foto così!!!
    ti abraccio e e buon we
    dida

  5. Di sicuro è la torta che piacerebbe senz'altro a mio marito (per i dolci non va matto)….ma nn sono ancora riuscita a trovare i pistacchi nn salati…
    Cosa ne dici con la variante di pinoli o noci ?
    Un bacione e buon fine settimana

  6. una tortona più che perfetta per una buona colazione, completa di tutto come solo tu sai fare cara Cumma' altro che riviste….ma ce le hai proprio tutte le edizioni tu?
    Serata dolce Cumma'!

  7. Ammazza che tortazza…e che fettazza!!! 😀
    La torta di mele resta sempre uno dei miei classici preferiti…però con i pistacchi non l'ho fatta mai…slurrpppp!!!! :-999
    Questa è da provare!
    Baciuzziiii
    Ago 😀

  8. Ciao! Ma ci sorprendi sempre! le torte son le mele sono le nostre preferite, ma la frutta secca che hai usato…originalissima! noi di solito usiamo le noci, ma la prossima volta seguiremo il tuo consiglio..anzi, magari proprio tutta la ricetta!!
    un bacione

  9. E meno male che ci sono cuoche come te a rimettere a posto le ricette delle riviste 🙂 Io ormai quando cerco una ricetta guardo in rete e di solito mi fido quasi sempre di quelle dei blogger. Almeno so che sono realmente testate.
    Che dire, la torta di mele è buona sempre, in tutte le varianti, in tutte le stagioni. E in questa particolarmente. Se poi ci sono anche degli ottimi pistacchi siciliani …
    Baciotti
    Alex

  10. la tortazza di mele (come dici tu) è senza ogni dubbio la mia preferita.

    e infatti ieri ho preso tutti gli ingredienti casualmente per cimentarmi oggi con la mia solita ricetta.
    ma mi sa che cambio e provo con la tua.
    🙂

    ciò una voglia ciò…

  11. Una fragolina làlà una fragolina làlà..Però sai che cè ammora mia ,assomiglia anche ad alcuni muffin di mia conoscenza ricordi?? AHAHAHAHAHAH ;-)))

  12. ….questa tortazza è fantastique!!
    Ti soprannomino Zia Mudifica delle blogger….una mia amica aveva una zia che modifica sempre tutto….appunto zia mudifica in piemontese!! :0)
    Direi che comunque le tue modifiche sono il giusto contributo per realizzare delle preparazione eccezionali!!!

  13. claudia come sempre è il commento quello che apprezzo di più, le dritte giuste per arrivare al risultato sono FONDAMENTALI e fondamentale è rifare questa torta, ha i requisiti giusti per diventare un fantastico tormentone

  14. Affascinante questa tortazza sul fondo violaceo. Fai bene ad essere pignola e a modificare le ricette (specie se imperfette) sono mutabili no? Bacioooni

  15. Damilia,
    se ne fosse avanzata anche un pezzetto te l'avrei mandata con i miei ospiti di tua conoscenza ahahahahahah
    ****

    Dida70,
    ahahahahahah, grazie dolcezza, il trucco è possedere tante piccole cose come per esempio quello sfondo violetto è un cartoncino,il panno sotto l'alzata è un ranner ripiegato su se stesso, la "tovaglia" è uno scampolo senza nemmeno l'orlo i piatti sono del servizio di matrimonio e l'alzata una chiccheria che non potevo assolutamente lasciare nel negozio 😉
    ah certo una macchina fotografica media senza troppissime pretese
    ti abbraccio pur'io
    :*
    cla

    fiorix,
    😀 garzie bellezza *

    Elga,
    ahahahah io non sono una cuoca, faccio da mangiare come disse qualcuno ahahahahah
    grazie duci*
    cla

    Nicole,
    In genere sale e pepe non sbaglia, è molto difficile, per me è La rivista per eccellenza, però certo può capitare 😉
    *
    grazie
    ciao
    cla

    Federica,
    ahahahahah, vero? grazie bellezza *
    cla

    rosypasticciona,
    anche mio marito non va matto per i dolci ma la torta di mele gli garba, i pistacchi oramà li dovresti trovare al supermercato almeno in quelli più forniti 🙂
    comunque vanno benissimo sia i pinoli che le noci o perchè no insieme 🙂
    ***
    cla

    Mary,
    vero è ci sono innumerevoli versioni
    grazie 😉
    *
    cla

    Cummarimia,
    ahahahah, no le ho dal giugno 1997 quindi a rotazione le riguardo tutte, adoro sfogliare questa rivista
    ***
    buona settimana ducibedda *

    Ago,
    i pistacchi bene ci stanno 😉
    fammi sapere che ne pensi *
    cla

    Gemelle,
    la frutta secca si sposa benissimo con la torta di mele qualunque sia la sua versione 🙂
    grazie
    *
    cla

    Alex,
    ahahahahah come dicevo ad Elga, non sono una cuoca 😉 io faccio da mangiare, e copio molto ;P
    in rete tra i blogger c'è più sicurezza senza dubbio proprio perchè testiamo le procedure
    questo è il mese più giusto per le tortazze di mele…
    ho scattato delle foto per te
    te le mando via mail
    😀
    baciotti anche a te *
    cla

    eppifemili,
    ahahahahah, se la fai dimmi cosa ne pensi *
    bacetti
    cla

    Imma,
    grazie, tu che sei una pasticcera te ne intendi di dolci 😉
    ***

    Maestraaaa,
    chi non sa ci prende per matte ahahahahah, ma infondo non è quello che siamo veramente? ahahahahah, mi sfuggono questi muffin di cui parli, ma sai non sto bene con la testa ahahahahah

    paola,
    Grazie bella, mi piace questo nome che mi attribuisci, Zia mudifica ahahahahah
    ***

    Enza,
    è doveroso dare le giuste dritte almeno qui da noi!
    🙂
    non avrebbero senso questi nostri diari
    ***
    baciuzzi lovvosi
    cla

    dada,
    per me c'era qualcosa che non quadrava, la torta di mele cuoce lentamente ed ha bisogno (testao sulla mia pelle) di una superficie ampia di cottura. Il diametro della mia teglia era leggermente più grande di quello indicato eppure ha faticato a cuocersi al centro.
    😀
    baciuzzo violaceo :*
    cla

    Daphne
    uno anche a te *
    cla

  16. il piccolo talpy e mamma pinocchia hanno preso spunto dalla tua ricetta e, con qualche modifica, hanno realizzato questa torta (lericetteditalpy.splinder.com/post/21390479). è venuta buonissima! volevamo ringraziarti per lo spunto che ci hai dato e farti i complimenti per il blog e per le splendide ricette! buona domenica da una grande famiglia di golosoni!

  17. la torta sembra molto buona e mi piacerebbe provare a rifarla, ma non ho ben capito quando aggiungi la farina…prima o dopo gli albumi montati a neve?

  18. Teresa, ragione hai è sfuggita la farina ahahahah, ti ringrazio per avermelo fatto notare
    la farina in questa torta va messa prima degli albumi, ho corretto
    😉
    grazie ancora
    *
    cla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *