Scorzadarancia | quante Sicilie?
16794
single,single-post,postid-16794,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
pane in cassetta_res_oriz

26 mar 2017 quante Sicilie?

 

pane in cassetta_res_1

L’Isola nella quale sono nata è di una vastità disarmante. Se viaggi tutto intorno o ci passi attraverso ti chiedi, istintivamente, “quante Sicilie ci sono?” Uh!
Se vivi sulla costa, comu a mia, ti pare che senza mare non puoi campare; il clima è temperato, molto caldo a volte, t’arricrii comu si fussi sempre in vacanza. L’entroterra invece cangia assai: tu che nascisti ddà, in uno dei borghi siculi, abbarbicati  sulle montagne che si innevano durante l’inverno, potresti anche non avere mai visto il mare, dico per assurdo.
Attia che leggi, se mai ti venisse in mente di approdare sull’Isola, in qualunque aeroporto, in una bella giornata di sole, magari a primavera, prova a tagghiari  il territorio percorrendo la Palermo Catania. Passeresti su per i monti Erei che non sono tra i più alti ma sono sicura al 200% che resteresti alluccutu. Non si può capire lo spettacolo al quale s’assiste passandoci attraverso, è commovente. Intanto, appena lassi la costa e t’addentri, ti pare che stai lassannu la vita e ti chiedi: cosa succede adesso? Cominci ad acchianari, dapprima leggermente poi sempre più in alto e la pianura diventa collina e il verde pennellato sui versanti è meraviglioso. Bello, veramente.
Io, che sono ambasciatrice Emile Henry per la Sicilia, viaggio tutt’attorno o nel mezzo dell’Isola e devo dire che questa terra mi sorprende sempre.

pane in cassetta_res_2

250 g di semola di rimacinato
350 g di farina di grano tenero di tipo 2
un cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva
10 g di lievito di birra fresco
13 g di sale
350 ml di acqua circa
30 ml di sciroppo d’acero
semi misti la finitura; semi di papavero, semi di zucca, semi di lino, semi di sesamo

pane in cassetta_res_3

mescola le farine con il lievito sbriciolato, l’olio e lo sciroppo d’acero. Comincia a impastare aggiungendo l’acqua poco per volta e il sale.  Lavora l’impasto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo; realizza una palla che porrai a lievitare dentro una ciotola leggermente infarinata. Copri con un canovaccio pulito e poni dentro il forno spento con la luce accesa per circa un’ora o fino a quando raddoppierà il suo volume iniziale.
Imburra lo stampo da pane in cassetta, cospargi di farina eliminando quella in eccesso e metti da parte. Recupera l’impasto, lavoralo un po’ sulla spianatoia. Versa i semi sul piano di lavoro, bagnati le mani, passale sull’impasto e poi rotolalo sui semi premendo leggermente per farli aderire.  Adagia il composto dentro lo stampo facendo una leggera pressione per adattarlo alle pareti, chiudi col coperchio e fai lievitare per circa 50 minuti. Accendi il forno a 230°C, cuoci il pane per circa 45 minuti. Sforna e fai raffreddare qualche minuto dentro lo stampo e poi sformalo delicatamente. Fai raffreddare completamente prima di affettarlo.

pane in cassetta_res_4

7 Comments
  • milady
    Posted at 20:11h, 26/03/17 Rispondi

    La Sicilia è una terra dalle mille anime, tutte ammalianti… e questo pane è irresistibile….

    • Claudia Magistro
      Posted at 07:35h, 27/03/17 Rispondi

      Grazie Maria,
      per le belle parole e per la tua amicizia
      ti abbraccio
      Cla

  • enza
    Posted at 21:56h, 26/03/17 Rispondi

    che bello che è quello che scrivi, sempre di più….amichetta ci puoi dire ai sigg. di Emile HEnry che me lo hai venduto questo stampo 😉 I love youuuuuuu

    • Claudia Magistro
      Posted at 07:36h, 27/03/17 Rispondi

      Ahahahahahahahah,
      Amichetta del mio cuore ti adoro sempre di più, se mai fosse possibile
      Grazie a soru
      Cla

  • veronica
    Posted at 11:56h, 01/04/17 Rispondi

    io adoro la sicilia solo per foto mioo fratello vive s taormina da tanti anni e elogia la vostra terra in un modo pazzesco per la gente e per il cibo
    non vedo l’ora di poter andare
    sai ho fatto un pane identico hihihiihih
    con lo sciroppo d’acero arrivato direttamente da montreal :)
    incredibile con i semini pure ahahahah

    • Claudia Magistro
      Posted at 10:19h, 04/04/17 Rispondi

      allora siamo troppo allineate ahahahahahah, ti manca solo di sbarcare in Sicilia!
      Grazie Veronica
      Cla

  • voyance en ligne email
    Posted at 13:05h, 06/04/17 Rispondi

    Coucou ,!!!! merci bcp pour la recette ! ça à l’air bon ! Bisous.

Post A Comment